SERIE D. Dottor Jekyll & mister Hyde: il Pergo recupera il Trento - FOTOGALLERY

I gialloblù regalano la prima frazione agli ospiti: sotto 0-2, rischiano anche il tris. Doppietta di Ferrario nella ripresa per il 2-2: bella rimonta, ma prevale l'amarezza. Ora un trittico di fuoco

Di Redazione | Lunedì, 09 Ottobre 2017 16:15

A cura di Giuseppe Livraghi

Immagini Ettore Dognini per U.S. Pergolettese


Pergolettese in stile “dottor Jekyll e mister Hyde”?

Stando a quanto visto nella gara interna con il Trento, sembra proprio di sì.

Dopo un discreto avvio (con 4 corner in 15 minuti), una Pergolettese sottotono “regala”, infatti, un tempo ai non irresistibili avversari (peraltro fortunati nel trovare una rete rocambolesca), rischiando d'incassare lo 0-3, salvo poi svegliarsi a metà del secondo tempo: i circa venticinque minuti di “carica” sono sufficienti a raddrizzare la gara (grazie ad una pregevole doppietta di Ferrario) e (addirittura) a sfiorare la vittoria, negatale da una bella parata del portiere ospite sulla punizione di Rossi e dalla dubbia decisione del direttore di gara nel giudicare non da rigore un'uscita “a valanga” dell'estremo difensore trentino su Baggi.

In caso di vittoria, il giudizio su questa Pergolettese sarebbe stato diverso?

No, semmai si sarebbe archiviata la vittoria, segnalando (come si sta facendo tuttora) il gran lavoro da fare per poter ambire al vertice: se vuole davvero stare fra le prime, la Pergolettese non può giocare come ha giocato nella prima frazione.
Il fatto positivo è, senza dubbio, la reazione avuta nel secondo tempo, ma il fatto che sia andata (quasi) bene in quest'occasione non significa che  le rimonte avranno sempre coronamento.

Alcuni potrebbero affermare che, comunque, questo pareggio può essere visto quale un bicchiere mezzo pieno (o mezzo vuoto): noi non entriamo nel merito, limitandoci a riportare le dichiarazioni di Samuele Dragoni (autentico trascinatore dei giallo-blu), il quale ha (senza giri di parole) affermato che questo pareggio consiste in “un bicchiere completamente vuoto”.


Ora, questo bicchiere, s'ha da riempirlo: anticipato a sabato 14 ottobre, ore 15.45, il match sul campo del Levico Terme, che sta ben figurando in questo avvio di stagione.
Questo il primo impegno della settimana caratterizzata dal turno infrasettimanale: mercoledì 18 ottobre si torna al "Voltini" per la gara con il tostissimo Ciliverghe, mentre domenica 22 ottobre ci sarà il match sul campo del Darfo Boario.

Uno scontro più duro dell'altro: un trittico di fuoco per voltare definitivamente pagina.

Tiramisù