PROMOZIONE. Il girone della follia: sorprese ogni domenica! Chi vince?

Il Romanengo rialza la testa con la bella vittoria nel derby: il Castelleone scivola giù. Rivoltana e Paullese ko, ma sempre in testa. La Sore gioca bene, ma non decolla. Lanciate Tritium, Codogno e Basiano Masate

Di Redazione | Martedì, 10 Ottobre 2017 07:54

A cura di Giuseppe Livraghi


Promozione, Girone E: chi vince?

Non si era fatto in tempo a “cantare le lodi” della coppia Rivoltana-Paullese che le due capolista (che restano, nonostante tutto, tali) incappano in una giornata storta, con i rivoltani piegati a domicilio (1-2) dalla “mina vagante” Basso Pavese (ora prepotentemente entrato in zona play-off) e i sudmilanesi sconfitti 0-1 nel derby esterno con l'Atletico San Giuliano.

La frenata delle due battistrada, ferme a quota 12, consente alla Tritium (corsara per 2-1 sul campo del Real Melegnano) di portarsi a -1 e alla sorpresa Real Casal Codogno (vittorioso per 1-0 a Casalmaiocco) di seguire a quota 10: in zona play-off si fanno avanti, oltre al già menzionato Basso Pavese, i giallo-neri dell'ACOS Treviglio bravi nel piegare (3-2) la resistenza di un Sant'Angelo ormai giunto alla quarta sconfitta consecutiva e sempre più invischiato nei bassifondi della graduatoria (dopo la super vittoria con la Soresinese, più nulla... Ndr).

Bassifondi nei quali sono relegate anche due compagini del nostro territorio, quali il Castelleone e la Soresinese: i castelleonesi addirittura all'ultimo posto (con un solo punto all'attivo e sconfitti 1-3 a domicilio nel derby con un Romanengo trascinato da una doppietta del bomber Porcu), i soresinesi al quintultimo, ma almeno in grado di strappare un bel pareggio 1-1 nello scontro diretto esterno con il Basiano Masate penultimo a quota 3 (ex-aequo con il Sant'Angelo e con la Settalese, piegata per 1-2 in quel di Tribiano).

Quindi, tornando al quesito iniziale, chi vince?

Di certo non la “nobile decaduta” Sant'Angelo, protagonista di un ridimensionamento e, quindi, aspirante al massimo alla salvezza, mentre le pretendenti al trono sembrano tre più una: il trio Rivoltana-Paullese-Tritium (e il prossimo turno propone un interessante Tritium-Rivoltana) più il Real Casal Codogno. Diverso, invece, il discorso relativo all'accesso ai play-off, ove si candidano il Tribiano, il nostro Romanengo e (perché no?) anche quell'ACOS Treviglio che, sulle ali dell'entusiasmo, potrebbe accedere alla fase “post-season”, magari diventando ciò che fu il Castelleone due stagioni or sono.

Castelleonesi che, ultimi in fondo alla graduatoria, sono attesi dal un difficile esame che, la prossima giornata, li opporrà alla Paullese: in caso di risultato positivo, i giallo-blu potrebbero sbloccarsi, risalendo la classifica come fecero nella scorsa stagione, quando, dopo un inizio altrettanto titubante, recuperarono posizioni fino a restare in corsa per i play-off fin quasi alla fine del campionato, salvo poi cedere nel finale.

E la Soresinese? Per come giocano, i rosso-blu non meritano la posizione che tuttora occupano: appena trovata la quadratura del cerchio riusciranno sicuramente a portarsi in una situazione di classifica tranquilla, magari entrando nel novero delle pretendenti ai play-off: play-off che, da tempo, consistono nella “dimensione” del sodalizio, tradizionale “grandicella” del campionato di Promozione.

Tiramisù