PALLA IN RETE! Risultati, Marcatori e Cronache Flash

Ecco il racconto della domenica calcistica cremasca: tutto quello che c'è da sapere sui match disputati oggi!

Di Fabio Faciocchi | Domenica, 08 Aprile 2018 15:20

SERIE D - Girone B

Crema 1908 - Bustese 1 - 0 (Gomez) giocata sabato
Pro Patria - Pergolettese 1 - 1 (Ferrario)

Cremasche super contro le squadre di Busto Arsizio: i cremini si impongono 1-0 al Voltini grazie al gol di Gomez nel primo tempo, mantenendo la porta inviolata nel costante forcing dei milanesi.
I gialloblù si confermano grandi contro la capolista Pro Patria: dopo la vittoria dell'andata, i Cannibali ottengono un punto di prestigio e di importanza per la classifica nella trasferta odierna. Locali in vantaggio con il gol del grande ex Le Noci, che anticipa Leoni per l'1-0; passano giusto cinque minuti e Ferrario ristabilisce la parità con un colpo di testa sugli sviluppi di un'azione da corner, battuto da Manzoni e proseguito con il cross di Brero.
Partita bellissima nel primo tempo e anche nella ripresa, con l'equilibrio che non si spezza e il Pergo che porta a casa un ottimo pareggio.

 

ECCELLENZA - Girone C

Breno - Luisiana 0 - 0
Offanenghese - Vobarno 0 - 2

Grande Luisiana, beffa Offanenghese.

I nerazzurri giocano un grande match tra i monti e si portano a casa un pareggio che vale molto in ottica salvezza. Occasioni pandinesi nel primo tempo con Fiorentini e Volpi; nella ripresa una grande parata di Vavassori nega il gol a Marrazzo. I giallorossi di mister Pelati vengono invece sorpresi tra le mura amiche dal Vobarno, che resta al 6° posto, ma con questa vittoria si porta a -1 dalla 5^ piazza dell'Offanenghese.

 

PROMOZIONE - Girone E

Castelleone - Basiano Masate 2 - 1 (Sacchi, Elhaddad)
Rivoltana - Settalese 0 - 0
Romanengo - Paullese 2 - 1 (Vaccari rig., Pozzoli)
Codogno - Soresinese 2 - 0

Impresa Romanengo!
Dopo sei turni, i giallorossi tornano al successo con una grande rimonta al cospetto di una big come la Paullese, che vede svanire le speranze per il titolo. Gli ospiti partono fortissimo e trovano presto il vantaggio con la punizione bomba di Licata, spedita all'incrocio dei pali per lo 0-1. Immediata ed efficace la reazione dei ragazzi di mister Scarpellini: sugli sviluppi di un corner, il colpo di testa di Pedretti è fermato da un fallo di mano; rigore netto e trasformazione perfetta di Vaccari al 10' per l'1-1.
La partita prosegue su ritmi altissimi e il Romanengo colpisce grazie a un recupero di Porcu, dinamico, tonico e concreto: dopo aver sradicato palla a un avversario, serve l'assist sulla corsa per Pozzoli, che non si fa pregare e scaraventa in rete la staffilata del 2-1 al 30'. Che gol!
Nella ripresa la Paullese prova il forcing, ma non è mai veramente pericolosa, se non nel finale; Passera sfiora il tris e negli ultimi minuti si rivela decisivo Polesel: dopo ottime parate, quelle che compie allo scadere su De Santis è un vero e proprio miracolo in tuffo a deviare il pallone sopra la traversa. Il Romanengo resta al 6° posto a -1 dal 5° e a -13 dal 2°.

Gara speciale a Rivolta, dove i gialloblù ricordano Emiliano Mondonico, rivierasco doc, con un minuto di silenzio ed emozione prima del fischio d'inizio.
Il match vede la Rivoltana fermare sullo 0-0 la Settalese nello scontro diretto: gara equilibrata, ma ricca di emozioni, in cui entrambe le squadre sfiorano il colpaccio; dopo aver sfiorato il gol, l'espulsione di Taha nel finale lo costringerà a saltare il match con il Tribiano.

Il ruggito dei Leoni: il Castelleone è ancora vivo!
La vittoria sul Basiano Masate e il ko del Real Melegnano col Tribiano vedono i gialloblù arrivare a -5 dalla penultima posizione: il gap è ampio, ma c'è ancora una speranza di salvezza. Il Basiano Masate chiude il primo tempo in vantaggio 0-1 al "Dosso", ma il Castelleone la ribalta nella ripresa: gol fenomenale di Sacchi per l'1-1, siglato con una rete pazzesca al volo, su uno schema da corner col pallone crossato fa Sangiovanni. Gooooolazo! Nel finale l'appoggio di Elhaddad vale il 2-1 e tre punti pesantissimi, con Marrone che non riesce ad arrotondare il punteggio.

Soresinese ko a Codogno: Lera colpisce una traversa clamorosa dopo soli 5 minuti di gioco, mentre i lodigiani affondano il colpo al 20' con l'1-0 di Perazzi in mischia. Nella ripresa Rancati cala il bis con un colpo di testa da corner; ai rossoblù è mancata una vera reazione dopo lo svantaggio.

 

PRIMA CATEGORIA - Girone I

Chieve - Senna Gloria 2 - 2 (Dragoni, Dragoni)
Montodinese - Montanaso 0 - 4
Santo Stefano - Spinese Oratorio 1 - 3 (Bolzoni)

Prova di maturità superata a pieni voti per il Chieve, che tiene testa alla corazzata Senna Gloria e ottiene il pareggio nonostante un match giocato per oltre 70 minuti in inferiorità numerica.
Ottimo l'approccio al match dei chievesi, che beneficiano presto di un calcio di rigore: nonostante l'esecuzione fallita, Dragoni si rifarà con gli interessi. La partita sembra cambiare con l'espulsione lampo di Cannatà, per somma di ammonizioni al 18', ma il Chieve attacca e trova l'1-0 con una perla di Dragoni. I lodigiani, però, reagiscono subito e ribaltano il match prima dell'intervallo, trovando l'1-1 del pareggio e trasformando il giusto penalty dell'1-2 con il proprio capitano Negri. Nella ripresa, nonostante i soli dieci effettivi, il Chieve spinge in avanti: i gialloblù sono costretti a sbilanciarsi, ma il Senna Gloria fallisce buone opportunità in contropiede. Il Chieve ha personalità e carattere, premiate dal meritato pareggio: la firma è ancora quella di Dragoni, che all'84' riceve un pallone in area e lo trasforma nel pesantissimo 2-2.

Prova a due facce per la Spinese, ko 1-3 nel lodigiano.
Nonostante primo tempo non approcciato bene, con il meritato vantaggio del Santo Stefano (seppur in mischia da corner), i Blues raddrizzano il match al 38':  Longaretti crossa una punizione dal limite dell'area sulla testa dell'ariete Bolzoni, che gira in rete l'1-1 con una grande incornata per il pareggio. All'ultimo minuto del primo tempo, però, la Spinese si fa sorprendere sbilanciata e un contropiede locale costa il 2-1, nonostante il tentativo di salvataggio di Brambilla in uscita. I locali chiudono il match in avvio di ripresa, approfittando di una palla non liberata dalla Spinese per il 3-1. I ragazzi di mister Barbieri provano a riaprire la gara, ma invano: una bella azione di Manclossi sulla destra porta al cross per Longaretti, murato in tuffo dal portiere e la rovesciata stilisticamente perfetta di Corini non trova la fortuna che avrebbe meritato.

Brutto ko interno per la Montodinese, sconfitta 0-4 dal Montanaso. La notizia più brutta arriva però dal campo del Mariago Turago, dove il terzultimo Borghetto vince 1-2 e allunga così a +10 sul penultimo posto della Montodinese.

 

SECONDA CATEGORIA - Girone I

Bagnolo - Fontanella 1 - 3 (Degli Agosti)
Doverese - Mozzanichese 1 - 2 (Christian Bianchessi)
Issese - CSO Offanengo 2 - 3 (Gorlani, Stringhi, Fornaroli)
Monte Cremasco - Casaletto Ceredano 1 - 1 (Caputo, Davide Bombelli)
Ombriano Aurora - Pianenghese 1 - 1 (Pesenti, Torza rig.)
Oratorio Sabbioni - Scannabuese 2 - 1 (Carera, Ginelli, Cicognani)
Palazzo Pignano - Calcio Crema 1 - 2 (Ricetti, Spinelli, Cavalli)
Pieranica - San Paolo Soncino 1 - 1 (Ogliari, Marco Lanzi)

Calcio Crema a un passo dal titolo! 
I nerobianchi di mister Bettinelli si aggiudicano lo scontro diretto con il Palazzo Pignano e domenica prossima si apprestano a festeggiare il secondo titolo consecutivo in due anni!
Partita tesa ed equilibrata, come da pronostico: la prima frazione si chiude sul parziale di 0-1 per i cremini grazie al guizzo vincente di Ricetti, servito dall'assist di Marco Bonizzoni. Nella ripresa il Calcio Crema trova il bis con la punizione perfetta di Spinelli, con lo 0-2 che vale oro. Il Palazzo attacca con convinzione, ma trova il pareggio solo nel finale: Cavalli si conferma rapace e goleador, avventandosi su un retropassaggio e firmando l'1-2, cui però non farà seguito la rimonta palazzese. Il Calcio Crema allunga a +11 sul 2° posto e vede la Prima Categoria!

Monte e Casaletto si annullano sull'1-1: ospiti più attivi nella prima frazione e che recriminano per un gol annullato a Merico; meglio i muccesi nella seconda frazione. Al 65' il gol di Caputo sull'assist di Balduzzi; all'83' il pareggio in mischia di Davide Bombelli; da segnalare il finale in inferiorità numerica per il Monte, a causa dell'espulsione di Maioli.

Colpo salvezza dell'Oratorio Sabbioni, che conferma la tradizione positiva con la Scannabuese! Il primo sussulto è di marca gialloverde, ma Ginelli non riesce a capitalizzare l'assist di Marchesini e l'errore costa caro: i Sabbioni trovano presto il vantaggio. Una bellissima azione giallorossa porta al cross di Usberghi e alla sponda di Cadregari a beneficio di Carera, che insacca nonostante un rimpallo con il portiere ospite Milani in uscita. L'1-0 è però pareggiato allo scadere del primo tempo: dopo un velenoso cross di Ferrari, la Scannabuese trova il pareggio sull'azione seguente, con il colpo di testa di Marchesini per l'accorrente Ginelli, bravo a insaccare in rete. Nella ripresa i Sabbioni spingono alla ricerca del gol-partita, che arriva all'80': sugli sviluppi di un corner, la botta poderosa di Cicognani vale il 2-1 che manda in visibilio i giallorossi. Nel finale Peveralli e Marchesini sfiorano il pareggio di testa.

Pareggio dal sapore play-off tra Pieranica e San Paolo Soncino, che lottano e si equivalgono per tutto il match. Avvio di marca biancoverde, coronato dal fantastico gol di Ogliari: è lui stesso a battere e riprendere il calcio d'angolo respinto, per poi scaraventare in rete sul secondo palo una botta terrificante alla mezz'ora. Il Soncino si vede nel finale di frazione con due conclusioni di Scaravaggi e recrimina per un penalty non asegnato a Kito Lanzi. Buona partenza biancorossa in avvio di ripresa, ma stavolta è il Pieranica a invocare un rigore per l'atterramento di Ogliari. Il Soncino trova comunque il pareggio al 75': su un'azione di rimessa, il rinvio di Radaelli su Scaravaggi genera la carmbola fortunosa deviata in rete da Marco Lanzi per il pareggio. Nel finale ancora tanta lotta, ma nessun gol.

In Fontanella si impone 1-3 a Bagnolo nonostante la grande resistenza dei locali. Il vantaggio di Frosi (azione personale e gol dai 20 metri) è presto raddoppiato da Allegrini, sul bellissimo assist di Remedio, per lo 0-2 all'intervallo. In avvio di ripresa Degli Agosti accorcia le distanze con una grande percussione centrale per l'1-2 al 60', ma fallisce poi il penalty del possibile pareggio, parato da Zigliani al 75'. Nel finale il Fontanella non perdona e insacca il definitivo 1-3 con Invernizzi, che insacca il fantastico cross al volo si Martinelli.

Visti i rallentamenti davanti, torna prepotentemente in corsa per i playoff il CSO Offanengo di mister Cereda!
I biancoblù vincono 2-3 a Isso: CSO devastante nel primo tempo, chiuso sul parziale di 0-3 con tre perle da fuori area. La botta di Gorlani verso il primo palo vale lo 0-1 al 5', seguita dal fantastico pallonetto al 12' di Stringhi per lo 0-2: che bellezza! Il tris lo cala Fornaroli alla mezz'ora con un missile dei suoi. La gara sembra senza storia, ma i bergamaschi la riaprono nella ripresa con due gol di Cappelletti al 55' e al 75'; il CSO però non sbanda e sfiora anche il poker con Beccalli e Piloni, portando a casa il successo che vale il -3 dal 5° posto!

Punti pesanti in chiave salvezza anche quelli conquistati dalla Mozzanichese, corsara 1-2 a Dovera.
Partita stregata per i gialloneri: sotto 0-2 dopo cinque minuti, ma che mancano il pareggio fallendo due calci di rigore nella ripresa con Christian Bianchessi.
Bergamaschi autori di una partenza sprint, portandosi subito sullo 0-2 (tiro da fuori su un corner non liberato e penalty generoso); la Doverese si desta nel finale di primo tempo, trovando l'1-2 con Christian Bianchessi. Nella ripresa i gialloneri attaccano invece a testa bassa, ma senza sfondare. Dopo ripetute occasioni e parate del portiere ospite, Christian Bianchessi calcia alto il primo penalty. La Doverese non rinuncia ad attaccare nonostante l'inferiorità numerica (rosso a Daniel Bianchessi) e allo scadere beneficia di un secondo calcio rigore: calcia ancora Christian Bianchessi, ma neanche stavolta arriva il gol, con la parata del numero uno orobico.

Punto preziosissimo dell'Ombriano Aurora al cospetto della Pianenghese! Gli Orange partono forte e trovano presto l'1-0 con il cross fortuito di Pesenti, insaccatosi alle spalle di Poloni. Il portiere rossoverde si supera invece sul tentativo seguente di Pesenti: miracolo strepitoso. Gli ombrianesi restano però in partita e pareggiano i conti prima dell'intervallo: l'ex Valdameri arterra Venturelli in area; rigore ed esecuzione perfetta di Torza dal dischetto per l'1-1 al 38'. Episodio chiave all'intervallo: rientrando negli spogliatoi, Poloni rimprovera un compagno con un bestemmione; l'arbitro è a poca distanza e gli mostra cartellino rosso. Mister Perolini manda in porta Nichetti, in assenza di un dodicesimo di ruolo. Nonostante l'inferiorità numerica, l'Aurora tiene botta per tutta la ripresa e si difende bene sfiorando anche in un paio di circostanze il colpaccio.

 

TERZA CATEGORIA - Girone A

Casale Cremasco - San Carlo Crema 7 - 1 (Cassani, Essis, Tiraboschi, Cozzolino, Bergamaschi rig., Tiraboschi, Tiraboschi, Vergani)
Excelsior Vaiano - Trescore 3 - 0 (Garbelli, Antononi, Diego Pozzi)
Gilbertina - Agnadello 2 - 1 (Sorrenti, Ramazzotti, Paderno)
Iuvenes Capergnanica - Oratorio Frassati 1 - 1 (Giannini, Peroni rig.)
Madignanese - Oratorio Castelleone 0 - 6 (Mosconi, Fiori, Carubelli, Beacco, Fargnoli, Gusmaroli)
Paderno - Ripaltese 4 - 0
Salvirola - Acquanegra 6 - 2 (Pandini, Pandini rig., Hammar, Pandini, Bergamaschini, Pezzotti)
San Luigi Pizzighettone - Sergnanese 2 - 2 (Cantamessa, Riboli)

Il Casale mette le mani sul titolo: con la goleada al San Carlo i gialloverdi mantengono il +11 sull'Excelsior Vaiano a 4 turni dal termine del campionato.
Manca solo la certificazione della matematica!

I ragazzi di mister Riluci giocano un gran match con i verdiblu, pure autori di un'ottima partenza: l'acuto di Cozzolino sulla sinistra porta all'assist per Cassani dopo un solo minuto di gioco, ma Essis pareggia già al 3' con un dolce cucchiaio per l'1-1. L'equilibrio dura sino a metà frazione: dopo un palo di Cozzolino e una traversa di Ogliari, il tiro di Tiraboschi è deviato in contrasto da Severgnini, con la palla che si insacca a spiovere per il 2-1. Il Casale dilaga nel finale di frazione: una punizione veloce vede Cozzolino insaccare comodamente il 3-1, seguito dal penalty trasformato da Bergamaschi per il 4-1 e dall'inserimento vincente di Tiraboschi per il 5-1.
In avvio di ripresa la staffilata di Tiraboschi e il gol di Vergani fissano il punteggio sul definitivo 7-1.

All'intervallo a Casale si sperava di poter già festeggiare il titolo, perché il primo tempo di Excelsior Vaiano - Trescore si era chiuso a reti bianche, in virtù di una gara giocata a ritmi blandi.
I ragazzi di mister Colucci, però, dopo la pausa rientrano in campo e trovano tre gol in venti minuti: il colpo di testa di Garbelli da corner, il bis di Antononi (dopo la grande azione di Diego Pozzi) e il tris di Diego Pozzi (che calcia in rete direttamente dalla bandierina) danno ai vaianesi i tre punti importanti non tanto per il rinvio della festa gialloverde, quanto per i playoff.

Resta in scia delle prime il Salvirola, che si impone nettamente sull'Acquanegra: un 6-2 da urlo! Apre le danze Pandini, che finalizza un'azione da mamuale dei salvirolesi, fatta di una fantastica trama palla a terra. Lo stesso Pandini raddoppia con il rigore del 2-0, preludio al tris di Hammar. Il bellissimo pallonetto di Zorza vale Il 3-1, ma Pandini in avvio di ripresa ristabilisce le distanze con il gol del 4-1. Bergamaschini firma un gol d'autore per il 5-1, capolavoro di giornata; i cremonesi accorciano sul 5-2, ma nel finale l'azione di Longhi permette a Pezzotti di firmare il definitivo 6-2.

Le altre tre contendenti per i playoff restano invece a secco di vittorie.

La Ripaltese cade malamente in quel di Paderno: i cremonesi vincono meritatamente, imponendosi per 4-0; da segnalare il grave infortunio occorso al portiere locale, trasportato con l'Ambulanza in Ospedale.
La Sergnanese viene rimontata dal San Luigi Pizzighettone: biancorossi avanti 0-2 con i gol di Cantamessa e Riboli, tutti nel primo tempo, ma recuperati dai i gol dei rivieraschi nella ripresa per il 2-2 finale.

L'Agnadello è invece sorpreso in rimonta dalla Gilbertina. I gialloneri passano in vantaggio a Soresina con la rovesciata di Sorrenti, deviata da un difensore locale per l'1-0, ma nella ripresa i gialloverdi ribaltano il match: il colpo di testa di Ramazzotti e la rovesciata sontuosa dell'ex Paderno valgono il 2-1 per il Gallo.

L'Oratorio Castelleone si impone nettamente a Madignano, firmando tre gol per tempo. Già al 16' Mosconi firma lo 0-1 con il tap-in a ribadire in rete la conclusione di Botta respinta dal palo; prima dell'intervallo ecco quindi il raddoppio di Fiori e il tris di Carubelli. Nella ripresa sono sempre i biancoblù ad attaccare: la fantastica punizione di Beacco vale lo 0-4, seguita dai sigilli di Fargnoli e Gusmaroli per il definitivo 0-6. La Madignanese colpisce solo due legni, tra cui un palo clamoroso con Mussi.

Match frizzante tra Iuvenes e Frassati, che si annullano a vicenda con l'1-1 finale, maturato tutto nel primo tempo e da palle inattive: la punizione fantastica di Giannini per l'1-0 capergnanichese è pareggiata dall'1-1 dal dischetto di Peroni per i ragazzi di San Bernardino. Nella ripresa, spinti dal numeroso pubblico, i neroverdi provano a centrare il successo, ma il match finisce in parità.

 

SERIE C FEMMINILE - Girone A

Groppello San Giorgio - Doverese 4 - 2 (Cagliani, Vailati)
Mantova - Castelleone 3 - 0

Sconfitta in rimonta per la Doverese, che cade in virtù di una serie di episodi sfortunati con il Gropello San Giorgio. Le giallonere sono autrici di una partenza sprint, certificata dallo 0-2 dopo soli 10 minuti: la punizione di Cagliani e un'altra punizione di Vailati valgono il doppio vantaggio. Nel finale di frazione le locali accorciano sull'1-2 approfittando di un retropassaggio avventato. La partita resta in equilibrio anche nella ripresa e solo al 70' un'autorete costa il 2-2. La Doverese cade solo nel finale: il 3-2 e il 4-2 arrivano beffardi all'85' e all"89'.

Non riesce a sovvertire il pronostico il Castelleone: le gialloblù cadono 3-0 nella tana delle forti mantovane.

 

SERIE D FEMMINILE - Girone B

Senna Gloria - Crema 1908 5 - 2 (De Nardi, Zoppetti)

Le cremine lottano alla pari il match con le più quotate lodigiane, ma escono sconfitte solo in un rocambolesco finale di gara. Nerobianche in vantaggio con la pregevole volèe di De Nardi al 34', ma presto riagguantate sull'1-1 prima dell'intervallo. In avvio di ripresa locali avanti 2-1, ma la fantastica punizione di Zoppetti riporta il punteggio in parità. Ripresa apertissima, ma nel finale il Senna Gloria fa propria la vittoria con tre reti in sequenza, sfruttando lo sbilanciamento cremino.

Tiramisù